Verso lo smart working: i 5 livelli di organizzazione del lavoro nelle aziende

L’evoluzione delle policy organizzative, dallo stationary work al border-free work

di Ezio Gaude

CEO ULTRASPAZIO

Ti sei mai soffermato a pensare a quale sia il grado di maturità delle policy organizzative della tua azienda? Negli ultimi anni abbiamo assistito a un grande cambiamento nell’organizzazione del lavoro, dal classico orario di ufficio al lavoro agile, fino agli external mobile.

Con ULTRADISTRICT Living Lab ULTRASPAZIO mette in atto sperimentazioni e iniziative per consentire l’utilizzo di spazi di lavoro con il massimo livello di libertà e produttività. Attribuiamo grande rilievo all’energia e alla salute di ognuno. Proprio per questo perseguiamo un modello lavorativo in cui si possano svolgere le proprie attività senza la presenza di vincoli per ciò che riguarda l’orario di lavoro e il luogo.

Proviamo a fare chiarezza sulle diverse tipologie di lavoro attraverso uno schema che racconta l’evoluzione dei modelli aziendali: dai più tradizionali a quelli più aperti e innovativi.

SCOPRI LE 5 TIPOLOGIE DI ORGANIZZAZIONE AZIENDALE DEL LAVORO*

Stationary work

In questo modello i dipendenti e i lavoratori operano maggiormente all’interno della loro postazione, rispettando gli orari fissi.

Flexible work

I lavoratori usufruiscono di una certa indipendenza nella fissazione del proprio orario, nel senso di orario di entrata/uscita e durata

Portable work

Gli individui hanno l’opportunità di esplicare la propria mansione in differenti postazioni rispetto all’ufficio e hanno massima indipendenza per ciò che concerne la definizione degli orari.

Life Balanced work

Viene data massima attenzione all’energia e alla salute degli individui, a cui viene concessa l’opportunità, mediante il telelavoro e altri servizi, di abbinare nella migliore maniera possibile i bisogni lavorativi con quelli privati.

Border-free work

Gli individui svolgono le proprie funzioni senza la presenza di vincoli per ciò che riguarda l’orario e il luogo, e la piena responsabilizzazione rimuove totalmente il bisogno di controllo.

#ultradistrictlivinglab, #ultraspazio #jobsatisfaction #lavoromeglio #invidiabilebeneficio #worklifebalance #borderfreework

*Schema elaborato da Valerio Salomoni, “L’Evoluzione del mondo lavorativo: lo smart working”, LUISS, Dipartimento di Impresa & Management, 2018, Roma

ULTRASPAZIO Golden Coworking: un nuovo modo di lavorare in centro a Torino

Da dicembre 2019 ULTRASPAZIO presenta ULTRASPAZIO Golden Coworking, un nuovo modo intendere il lavoro agile a Torino. Grazie all’accordo di collaborazione siglato con Allegroitalia il Golden Palace di Torino, in via Arcivescovado 18, mette a disposizione di ULTRASPAZIO 10 postazioni di lavoro nell’accogliente saletta che confina con la hall dell’hotel.

Un luogo di grande fascino finalmente aperto a freelance, external mobile o aziende che hanno bisogno di un appoggio per le proprie esigenze di lavoro in centro a Torino.

Le postazioni sono dotate di wifi e della possibilità di effettuare stampe (a pagamento)

 

8 sale riunioni

20 postazioni

670 mq

Aree relax

 

Che aspetti per prenotare la tua postazione?

Per prenotazioni +39 0113331700 – ultraspazio@ultraspazio.com

 

TARIFFE e OPZIONI

  • ULTRASPAZIO Golden HALF DAY: postazione mezza giornata + colazione o salad brunch presso la Terrazza Golden incluso € 30
  • ULTRASPAZIO Golden FULL DAY: postazione intera giornata + colazione e salad brunch presso la Terrazza Golden inclusi € 50

 

 

01. Common ground

 

Prenotare postazioni di lavoro, sale riunioni, spazi per eventi attraverso la piattaforma digitale Ultraspazio app.